“Intasa” per scherzo 118 e 112, denunciata una donna

Bombarda di telefonate il 118 e il 112 per uno scherzo di cattivo gusto: denunciata una donna 41enne residente a Galatone con l’accusa di interruzione di pubblico servizio.

118

GALATONE- Ha letteralmente intasato di telefonate il 112 ed il 118, numero di emergenza rispettivamente di Carabinieri e pronto soccorso sanitario. 15, anche 20 chiamate in 30 minuti e per diversi giorni. E non aveva bisogno di soccorso. Per questo una donna di 41 anni di galatone è stata denuncia per interruzione di pubblico servizio.

La signora ha tempestato di telefonate sia la Centrale Operativa del 118 di Lecce che la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Gallipoli, senza mai parlare o farfugliando qualcosa di incomprensibile e mettendo in difficoltà gli operatori che non potevano rispondere alle vere chiamate d’emergenza.  

Le indagini, portate avanti mediante l’analisi del traffico telefonico delle due Centrali operative, ha portato i Carabinieri in un’abitazione di Galatone dove la donna ha ammesso di essere la responsabile delle chiamate, mostrando anche ai militari il cellulare dal quale le aveva fatte ma non dando alcuna spiegazione sul perchè.