Costruzioni, crolla il settore: 50% in meno in 5 anni

Settore edile in caduta libera a Taranto. In 5 anni sono oltre 4 mila i posti di lavori azzerati dalla crisi. Il comparto fa un altro passo all'indietro di 40 anni. Ance e sindacati chiamano Regione e governo. Oppure, dicono, sarà lotta dura

edilizia

TARANTO- 4 mila lavoratori in meno tra il 2008 e il 2013. per un equivalente di 5 milioni di ore lavorate che si sono perse, 35 milioni di euro di salari spariti. E’ l’istantanea di un settore in caduta libera: quello dell’edilizia Taranto. Il comparto della costruzione in provincia, stando a i dati della cassa edile vive uno stato di lenta agonia da cui rischia di non riprendersi più. In cinque anni le costruzioni a Taranto hanno dimezzato il capitale umano e la produzione, numeri che riportano il settore indietro di 40 anni.

A lanciare l’ennesimo allarme è ancora una volta l’associazione degli edili di Confindustria, insieme, stavolta ai sindacati di categoria.