Il Taranto ferma la capolista

Serie D: Allo Iacovone il Taranto supera la capolista Marcianise 3-1. In gol Caiazzo, Ciarcià e Balistreri per i rossoblù: Vitiello per gli ospiti. Ora è meno cinque dalla vetta

papagni2

TARANTO- Il Taranto impone lo stop alla capolista Marcianise e riduce il distacco dal primo posto a cinque punti. Una vittoria meritatissima per la formazione rossoblù scesa in campo con Marani tra i pali; Riccio, Caiazzo e Prosperi in difesa; Viscuso, Carloto, Ciarcià, Migoni e Mignogna a centrocampo; Clemente e Molinari in attacco.  La prima occasione è della squadra di Papagni, il pericolo parte dai piedi di Clemente.
Gli ospiti concludono nello specchio con Allegretta, Marani è attento.  Ancora Clemente su calcio piazzato fa volare l’estremo difensore gialloverde. Il numero diecirossoblù molto motivato punta di nuovo la porta avversaria senza trovare lo specchio. E non va meglio a Molinari, mira alta.

Il direttore di gara annulla per fuorigioco un gol a Clemente. Al trentesimo Marani neutralizza a terra una conclusione di D’Anna. Cinque minuti più tardi ancora D’Anna prova a riprendere una parata difettosa di Marani su conclusione di Vitiello. Il portiere rossoblù rimane dolorante a terra.

Nel finale di primo tempo Carloto servito dalle retrovie non trova la porta. Prima dell’intervallo l’arbitro, Fourneau, annulla un gol a Mignogna, ancora per fuorigioco. E anche il Marcianise ha un occasionissima sugli sviluppi di un corner con Iadaresta che impegna severamente Marani. In avvio di secondo tempo è il Marcianise a sfiorare il gol con un sinistro di Viola, fuori di poco.
Davvero caldisssimo il destro di Clemente: la punizione del numero dieci è deviata da Imbimbo.

Al 9′ Riccio pesca Clemente il pallonetto in corsa termina fuori. L’arbitro annulla il terzo gol al Taranto: rete annullata a Molinari. Al 20′ Taranto in vantaggio: cross dalla sinistra di Mignogna e colpo di testa vincente di Caiazzo, 1-0. Due minuti più tardi l’arbitro sorvola su un fallo ai danni di Molinari. Al 26′ il Taranto raddoppia con un sinistro vincente di Ciarcià.

Papagni richiama proprio Ciarcià (applauditissimo) per Muwana mentre Molinari lascia il posto a Balistreri. E sono i primi due cambi di Papagni a confezionare il terzo gol: Muwana serve Balistreri che spedisce il pallone in fondo al sacco: 3-0.  In pieno recupero il gol degli ospiti con Vitiello.  Successo strameritato per la formazione rossoblù che ora insidia più da vicino il primo posto del Marcianise.