Lecce, Lerda: “Pisa avversario ostico”

“Dobbiamo avere la pazienza di penetrare una difesa ermetica. Il Pisa sarà un avversario molto ostico”. Queste alcune dichiarazioni del tecnico del Lecce Lerda che non potrà contare su Martinez e D'Ambrosio

Franco Lerda

LECCE- Lecce-Pisa rappresenta per i giallorossi una ripartenza dopo la sconfitta di Frosinone dove il Lecce ha interrotto la striscia di otto risultati utili consecutivi. Il tecnico giallorosso non vuole parlare degli episodi di domenica scorsa e dell’arbitro.
Due i dubbi di Lerda alla vigilia della sfida con i nerazzurri toscani: uno riguarda la difesa vista l’emergenza cui deve far fronte il tecnico piemontese. Senza gli indisponibili Martinez e D’Ambrosio, Lerda deve distribuire due maglie per completare il pacchetto arretrato.

L’altro dubbio è a centrocampo dove Papini non offre le migliori garanzie a causa di qualche acciacco che lo ha costretto a lasciare il campo nel primo tempo, a Frosinone. II Lecce dovrebbe schierarsi con Perucchini in porta; Sales, Diniz, Vinetot e il rientrante Lopez in difesa; Amodio e Parfait a centrocampo; Melara, Bogliacino e Doumbia dietro a Miccoli.

L’avversario di turno ha finora perso soltanto due partite: una in casa e un’altra in trasferta.  Tra i nerazzurri l’attaccante arma che ha dato diversi dispiaceri al Lecce con la maglia del Carpi.  Il Pisa si dovrebbe schierare con Provedel in porta; Pellegrini, Goldaniga, Kosnic e Sabato in difesa; Napoli, Favasuli, Sampietro e Martella a centrocampo; Arma e Forte in attacco.

Arbitrerà la partita Sacchi di Macerata . Fischio d’inizio alle 14,30