Gasdotto, i No al Carbone contro Tap

È un NO senza se e senza ma quello dei No al Carbone di Brindisi, che criticano il progetto Tap. “Volere la riconversione di Cerano non vuol dire un sì al gasdotto”.

no-tap

BRINDISI- “Sia chiaro che la nostra posizione sull’uscita dall’era del carbone attraverso una riconversione a gas di Cerano non implica in alcun modo la costruzione di un gasdotto che porterebbe ad un’ ennesima e inesorabile devastazione del territorio”.
A dire No alla Tap sono gli attivisti di No Al Carbone che spiegano come “A Brindisi da oltre 50 anni si fanno profitti sulla pelle della gente, sull’inquinamento di un territorio e sulla distruzione delle sue vocazioni naturali. E il fatto che si sia deciso di impiantare un sistema di industria pesante che ha ammazzato agricoltura e turismo non significa che bisogna continuare in questa direzione. Ecco perché il nostro – scrivono gli ambientalisti – è un NO, senza se e senza ma, al progetto del gasdotto TAP qualunque sia il suo punto di approdo”