Spari contro il Bar Carletto, in città torna la paura

Una raffica di colpi di pistola contro il Bar Carletto di Piazza Partigiani e in città torna la paura. L'attentato nel cuore della notte. Esattamente due mesi fa qualcuno sparò contro il Bar Bellini, sempre a Lecce. Le modalità sembrano le stesse.

spari lecce

LECCE- L’intera Piazza Partigiani si è svegliata con il suono delle sirene di polizia e carabinieri. Volanti e gazzelle hanno circondato tutta la zona ed hanno veicolato il traffico e lì, sono rimaste per alcune ore. Il tempo di raccogliere elementi e repertare le tracce dell’ennesimo attentato a colpi d’arma da fuco avvenuto in città ai danni di un esercizio commerciale. 

Nel mirino dei banditi che armati di una pistola calibro 7,65 hanno agito nel cuore della notte, il Bar Carletto a quell’ora chiuso e con le saracinesche abbassate.

5 colpi uno dietro l’altro, una raffica che qualcuno dei residenti avrebbe anche sentito, per ricondurla però ai tanti botti natalizi frequenti in questo periodo, e quindi non facendoci caso più di tanto. Alla stessa ora inoltre, l’una del mattino, qualcuno avrebbe anche sentito il rombo di una moto.

Ed è possibile che chi ha sparato sia arrivato proprio a bordo di una motocicletta e abbia puntato l’arma senza nemmeno scendere dalla sella per non perdere tempo. I colpi hanno perforato la saracinesca e poi la vetrata d’ingresso, alcuni a destra, altri a sinistra. I bossoli erano per strada, uno sotto il porticato.

Le indagini sono condotte dalla squadra mobile che ha in mano anche gli altri episodio simili avvenuti negli ultimi tempi in città.

L’ultimo l’attentato al Bar Bellini della zona Salesiani. Era il 13 ottobre, e anche quella volta i banditi hanno agito all’una del mattino esplodendo 8 colpi. Si ipotizzano collegamenti tra i due episodi.

È su questo che ora si stanno concentrando gli investigatori: la ricerca di elementi che possano identificare nei due attentati la stessa mano e quindi un unico movente.

Mariella Costantini

 

spari1

spari2

spari3

spari4

spari5

spari6

spari7

SPARI lecce

Foto Stefano De Tommasi