Sostenibilità economica del club: la preoccupazione della Fondazione Taras

La Fondazione Taras chiede con forza agli attuali soci di maggioranza del Taranto FC 1927 di salvaguardare la salute del club, che resta il bene primario da difendere, assicurando una gestione economico-finanziaria sostenibile, anche a costo di rivedere il progetto calcistico in essere, ridimensionando i programmi ed i costi che attualmente gravano sul sodalizio.

TARAS

TARANTO- In un momento storico difficile per l’intero Paese, i cui effetti negativi sono particolarmente amplificati nel nostro territorio, la Fondazione Taras 706 a.C., il supporters’ trust dei tifosi tarantini, manifesta le proprie preoccupazioni sulla situazione del Taranto FC 1927. 

La Fondazione Taras ha il dovere di segnalare che, dati alla mano, il progetto economico del Taranto FC 1927 non sembra sostenibile in prospettiva futura, soprattutto per la mancanza di idonee garanzie in merito alle effettive entrate previste. In altri termini, mentre fino ad oggi la società ha raggiunto l’equilibrio finanziario necessario per onorare gli impegni presi, per il futuro non si riscontra la necessaria e puntuale copertura del budget di spesa previsto per raggiungere gli obiettivi prefissati.

In virtù di questo, la Fondazione Taras chiede con forza agli attuali soci di maggioranza del Taranto FC 1927 di salvaguardare la salute del club, che resta il bene primario da difendere, assicurando una gestione economico-finanziaria sostenibile, anche a costo di rivedere il progetto calcistico in essere, ridimensionando i programmi ed i costi che attualmente gravano sul sodalizio. 

La Fondazione Taras ritiene che le ambizioni della città e della società rossoblù debbano poggiare su una seria programmazione di medio e lungo termine. Il recente passato del calcio tarantino, ricco di brucianti delusioni, ha rafforzato l’esigenza di prudenza, trasparenza e affidabilità. Per questo, la Fondazione Taras, da sempre promotrice di un’idea di calcio etico e sostenibile, confida nel senso di responsabilità di chi governa il club rossoblù e di tutti quelli che ne hanno a cuore il futuro.