Controlli in laboratori tessili, denunciati due imprenditori cinesi

Controlli in alcuni laboratori tessili da parte dei carabinieri di Martina Franca. Nei guai due imprenditori cinesi: scoperte violazioni delle norme di sicurezza e alimenti scaduti all'interno della mensa aziendale

carabinieri

TARANTO- “Violazione delle norme di sicurezza e alimenti scaduti all’interno della mensa aziendale“: e’ quello che hanno accertato i carabinieri della Compagnia di Martina Franca, in provincia di Taranto, nel corso di controlli a ‘tappeto’, svolti in collaborazione con il Nucleo antisofisticazione sanitaria e il Nucleo Ispettorato del Lavoro dell’Arma, nei laboratori tessili della citta’.

Due imprenditori cinesi sono stati denunciati.  I controlli hanno riguardato tre laboratori tessili gestiti da cinesi ed un opificio gestito da italiani.

Durante i controlli sono stati riscontrate violazioni  in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, accertando in un caso la presenza di una scala esterna di accesso alla fabbrica priva di ringhiera e verificando che le stanze adibite a dormitorio degli operai erano prive dell’impianto di riscaldamento e di corrente elettrica.

Inoltre hanno accertato la mancanza del documento di valutazione dei rischi negli ambienti di lavoro e hanno constatato lo stato di degrado e di sporcizia in cui versava la mensa aziendale.