Viale Marche, auto travolge due pedoni

Tre pedoni investiti nel giro di poche ora a Lecce e provincia. Dopo il bimbo di tre anni travolto ieri a Martano, oggi una coppia di anziani è stata travolta da un'auto. In questo le conseguenze non sono, per fortuna, preoccupanti.

ospedale fazzi

LECCE- Migliorano le condizioni del bimbo di tre anni investito ieri a Martano, in Via Mameli. Il piccolo, di nazionalità cinese, è ancora in coma farmacologico nel reparto di rianimazione del Fazzi, continua ad essere sotto osservazione, la prognosi resta riservata, ma rispetto al suo arrivo nella struttura sanitaria, le sue condizioni sembrano essere meno preoccupanti.

Il bimbo era insieme alla mamma e mentre la donna camminava sul marciapiede, il piccolo era sul ciglio della strada, aggrappato al telaio del passeggino. L’uomo alla guida della Therios che lo ha travolto, un commerciante di Melendugno, ha dichiarato ai carabinieri di non essersi accorto di quel frugoletto che passeggiava sul bordo della carreggiata. E purtroppo si allunga la lista dei pedoni investiti.

Nelle scorse ore una coppia di anziani è stata travolta da un’auto in Viale marche, a Lecce, proprio di fronte alla sede dell’Inps. Marito e moglie, entrambi quasi ottantenni, sono stati investiti da una ford focus, condotta da un 51enne di Maglie. Sul posto sono giunte due ambulanze del 118.

La donna è stata condotta al pronto soccorso di Copertino, il marito, invece, al Fazzi. Le loro condizioni non destano preoccupazione, anche se la paura è stata tanta.

Per ricostruire la dinamica, sono al lavoro gli agenti della Polizia Municipale. Secondo quanto accertato in prima battuta, l’automobilista non si sarebbe accorto dei due pedoni per via dei riflessi del sole che lo avrebbero accecato proprio mentre stava per entrare in un parcheggio.