Trovata morta a Milano, disposta l’autopsia sul corpo della brindisina

Sarà l'autopsia a chiarire le cause della morte della 77enne brindisina senza vita in un cantiere di Milano. Sul corpo segni di strangolamento, ma non si esclude alcuna pista.

corsia ospedale

CESANO- In attesa dell’autopsia, già disposta dalla Procura,continuano le indagini sulla morte di Anna Concetta Desantis, la 77enne di origine brindisina ma residente a Milano trovata senza vita un sacco di tela, dal quale spuntavano solo i piedi nudi. Il corpo era sistemato su una brandina ricoperta da un cartone, davanti a un cantiere edile alla periferia di Cesano Boscone.

La donna era sparita da casa il 5 dicembre scorso. Si era allontana dalla sua abitazione senza dire nulla a nessuno: Così come nessuno dei suoi famigliari,quindi, sapeva dove fosse diretta. A denunciare la scomparsa proprio i parenti della 77enne, già il giorno dopo. La donna non era infatti avvezza a questo tipo di fughe o assenze e, sin dalle prime ore della sparizione, in famiglia avevano pensato tutti al peggio.

Pochi dubbi, secondo il magistrato inquirente e secondo i carabinieri della stazione di Cesano Boscono, che la signora sia stata strangolata, anche se, ovviamente, non si esclude al momento alcuna pista.

I  carabinieri del nucleo investigativo indagano in ogni direzione sin dai minuti successivi al ritrovamento, effettuato da un operaio che si stava recando al lavoro nel cantiere edile in via Trento. La morte dovrebbe risalire alla notte precedente, anche se la temperatura rigida a cui è stata esposta rende difficili le prime valutazioni. Da una prima analisi effettuata dal medico legale sul posto non si notano evidenti ferite da taglio o arma da fuoco, ma ecchimosi al volto e al collo che lasciano ipotizzare un indicare un possibile strangolamento.

La certezza sull’esatta causa della morte, ma anche per capire se sul corpo ci siano segni di violenza, bisognerà attendere l’esito dell’autopsia, già disposta dai magistrati della procura milanese e in programma nelle prossime ore.