Ex LSU, Stefàno scrive a Letta: “Anche in Puglia si annulli la gara”

Ex LSU scuola: anche in Puglia si annulli la gara, stipendi insostenibili. Il senatore Stefàno (SEL) scrive al presidente Letta

Enrico Letta

BARI- “Ex LSU scuola, restituiamo anche ai 3500 lavoratori pugliesi un futuro meno drammatico”. Il senatore (SEL) Dario Stefàno scrive al presidente del Consiglio Enrico Letta per chiedere un interessamento alla vicenda degli ex LSU del settore scolastico pugliese, che si trascina ormai da molti anni e che sta assumendo contorni sempre più drammatici: “Si annulli la gara per la pulizia delle scuole, aggiudicata con un ribasso del 60% – scrive Stefàno – e si cerchino soluzioni sostenibili”.

Anche in Puglia – spiega – i 3500 lavoratori del settore si sono mobilitati a difesa della continuità occupazionale e reddituale. Il 28 novembre scorso nell’incontro con l’Assessore regionale al Lavoro è stato stilato un documento unitario sottoscritto dalle istituzioni, da tutti i lavoratori, da tutti i sindacati e trasversalmente da tutte le forze politiche, con il quale si chiede l’annullamento della gara per l’appalto dei servizi di pulizia nelle scuole, come già avvenuto in altre regioni. Condizione questa, necessaria per avviare un tavolo di confronto al Ministero ed individuare soluzioni positive per i lavoratori, che rischiano di vedersi più che dimezzare uno stipendio già al limite della sussistenza”.