Tre incidenti nel giro di poche ore: un morto e due feriti

Tre incidenti, in provincia di Lecce, sono stati registrati nel giro di poche ore. Dinamica più o meno uguale in tutti e tre i casi. Il bilancio è di un morto e due feriti.

incidente

LECCE- Tre incidenti nel giro di poche ore sono stati registrati in provincia di Lecce. Un morto e due feriti, questo il bilancio. Schianto fatale, sulla Monteroni-Copertino, per un 63enne di Monteroni, Giuseppe Benincasa, agente di commercio, morto sul colpo dopo che l’auto su cui viaggiava, una Citroen C4 si è schiantata contro un albero d’ulivo.

Per motivi in fase di accertamento, l’uomo ha perso il controllo del mezzo che, dopo aver abbattuto un muretto a secco, è finita contro l’ulivo. Inutili, seppure tempestivi, i soccorsi. L’impatto non gli ha lasciato scampo. Sul posto sono intervenuti 118, vigili del fuoco e carabinieri impegnati nella ricostruzione dell’incidente in cui non sono stati coinvolti altri mezzi.

Dinamica non molto diversa per un altro incidente, avvenuto all’una e trenta di notte, in cui è rimasto gravemente ferito un 20enne di Surbo, Daniele Riezzo, ora ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Chirurgia del Vito Fazzi di Lecce.

Il giovane era alla guida della sua Toyota Yaris. Percorreva la Lecce-Brindisi, quando all’altezza dello svincolo per Surbo ha perso il controllo. Non si esclude che all’origine di tutto via sia un colpo di sonno. Fatto sta che il ragazzo ha tentato di evitare l’impatto, ma inutilmente. La Yaris si è ribaltata sul ciglio della strada.

A dare l’allarme sono stati alcuni automobilisti di passaggio. Una volta condotto in ospedale, i medici hanno diagnosticato un trauma cranico commotivo e ne hanno quindi disposto il ricovero in chirurgia, senza sciogliere la prognosi.

E in mattinata un terzo incidente, ancora una volta dalla dinamica simile, si è verificato sempre sulla Lecce-Brindisi. Meno gravi le conseguenze per un medico originario di Squinzano, Attilio Barba, 67 anni. L’uomo è stato portato in codice rosso  per dinamica presso al  Fazzi, dove verrà sottoposto a tutte le cure del caso e ai test di rito.

 

Le foto dell’incidente del medico di Squinzano:

 

incidente3

 

incidente2