Rapinano macellaio e fuggono con il suo Fiorino, poi ritrovato in fiamme

Armati di pistola, rapinano un commerciante di pochi spiccioli, una collanina e il suo fiorino. Poi ritrovato in fiamme tra le campagne. Caccia a due giovanissimi.

vigili del fuoco

FRANCAVILLA- Fermato tra le campagne da due individui col volto travisato, e costretto non solo a privarsi di 30 euro contenuti nel portafoglio e di una collanina d’oro, ma anche del suo Fiorino, poi ritrovato in fiamme qualche ora dopo.

Rapina con rogo a Francavilla Fontana dove, nella tarda serata di lunedì, un commerciante del posto, un macellaio, è stato prima avvicinato da due individui a bordo di una fiat uno di colore bianco nei pressi della provinciale per Carosino. Quindi, una volta fermato, i due, a volto coperto, hanno puntato addosso al malcapitato le pistole. Il bottino è stato piuttosto magro. Solo 30 euro ed una collanina d’oro.

I due hanno infine preso possesso del mezzo del commerciante, un vecchio Fiat Fiorino, utilizzato da uno dei rapinatori per la fuga tra le campagne. Al commerciante non è rimasto altro, una volta raggiunta la propria abitazione, che informare i carabinieri della locale compagnia. Ma, proprio mentre sporgeva denuncia presso la caserma di quartiere Peschiera, ecco arrivare dai vigili del fuoco del distaccamento di Francavilla la notizia del ritrovamento del mezzo.

Era in fiamme, nei pressi di un terreno agricolo a ridosso della zona industriale di Francavilla, completamente incenerito da fiamme sulla cui origine ci sono, date le circostanze, ben pochi dubbi. Ed è ora caccia al duo di criminali, sembrerebbe giovanissimi, in cerca del colpo grosso ma che, piuttosto, sono riusciti a produrre solo qualche guaio alle spalle di un onesto commerciante.