Il sedicente “Totò Riina di Nardò” torna in carcere

La pena diviene definitiva: Prete condotto presso il carcere di Borgo San Nicola dagli agenti del Commissariato di Nardò e lì dovrà restare per tre anni, scaduti i quali sarà sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale per un anno.

carcere

NARDO’- Torna in carcere il sedicente “Totò Riina di Nardò”, al secolo Egidio Prete, 33 anni. L’uomo, nel 2011, aveva rapinato un venditore di crepes, cospargendogli di benzina il furgone e le attrezzature di per essere più convincente circa le sue intenzioni e poi, proclamandosi appunto il “Totò Riina di Nardò”, aveva lanciato un messaggio preciso: “d’ora in poi qui comando io e dovrete pagare tutti”.
Dopo un’indagine condotta a tempo di record dai poliziotti del Commissariato di Nardò, venne arrestato per rapina e tentata estorsione e, a seguito di rito abbreviato, fu condannato alla pena di tre anni di reclusione e 400,00 Euro di pena pecuniaria, il tutto successivamente confermato in appello.

Ora, essendo divenuta definitiva la pena, Prete è stato condotto presso il carcere di Borgo San Nicola dagli agenti del Commissariato di Nardò e lì dovrà restare per tre anni, scaduti i quali sarà sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale per un anno.