Anche in Regione nasce il gruppo di Forza Italia, aderiscono 15 consiglieri

Passaggio dal Pdl a Forza Italia, anche in Regione Puglia si costituisce il gruppo. Aderiscono 15 consiglieri. Il gruppo del nuovo centrodestra intanto si allarga con l'adesione dell'ex Udc De Leonardis

forzaitalia

BARI- Nasce in Regione Puglia il gruppo di Forza Italia che abbandona il simbolo del Pdl per ritornare ai colori tanto cari all’ex Premier, Silvio Berlusconi che proprio ieri ha inaugurato i circoli “Forza Silvio”, stampella della più rodata Forza Italia. Alla kermesse voluta dal leader decaduto dal Senato, non hanno preso parte i parlamentari, iniziativa concordata con Berlusconi, poiché lo stesso ha voluto incontrare giovani e supporter.

Una scelta tattica da non sottovalutare. Berlusconi infatti potrebbe azzerare tutti e ricominciare da volti nuovi, attingendo dalle amministrazioni nelle quali brillano nuove leve. D’altro canto si fa sempre più insistente la voce di una prossima ufficializzazione del passaggio di consegne fra il padre Silvio e la figlia, Marina, alla quale andranno tutte le fidejussioni personali di famiglia impegnate in politica. Un bell’empasse per chi spera nella scalata ai vertici del partito: da Verdini alla Santanchè a Fitto, capo dei lealisti che ha sfidato pubblicamente l’ex alleato Angelino Alfano.

Insomma nulla viene dato per scontato, certo è che i numeri, specie se la legge elettorale verrà modificata presto, conteranno e pure tanto. Per questo di pari passo alla convention romana di Berlusconi, Fitto è tornato sul territorio, organizzando incontri e dettando quale sarà l’agenda del partito in vista della fiducia al Governo di Letta di mercoledì.

L’ex Ministro ha apertamente dichiarato che chi voterà la fiducia, si renderà complice della nascita di un Governo di sinistra, senza dunque possibilità di accordi. Ultimatum rivolto proprio ad Alfano e al suo Nuovo Centrodestra. Fatto sta che nel frattempo, specie in Puglia, roccaforte di Fitto, serrare le file e chiudere il cerchio con il passaggio di quanti più amministratori dal Pdl a Forza Italia, è di estrema importanza. Specie se nel brindisino a fare una controcorte spietata c’è Massimo Ferrarese, ex presidente della provincia e leader del movimento “noi c’entro”, per il quale il nuovo centrodestra di Alfano sarà l’anima di una nuova politica riformista “altro che cespugli, noi come Central park”, scrive sul suo profilo facebook.

Nella mattinata arriva invece la notizia della riunione del Gruppo consiliare regionale pugliese del Pdl che ha sancito formalmente il passaggio a Forza Italia.  La riunione del Gruppo consiliare della Regione Puglia ha gettato le basi della riorganizzazione territoriale e per rilanciare i temi programmatici che caratterizzano il ritorno a Forza Italia e la decisione di stare a Roma all’opposizione del Governo Letta e, in Puglia, a proseguire con netta e decisa opposizione al Governo Vendola.

Sancita quindi questa mattina alla presenza di Fitto la costituzione del Gruppo consiliare di Forza Italia, al quale hanno aderito 15 consiglieri: il capogruppo Ignazio Zullo, il vicecapogruppo Erio Congedo ed i consiglieri Vito Leonardo Aloisi, Giovanni Alfarano, Antonio Barba, Michele Boccardi, Giuseppe Cristella, Giandiego Gatta, Pietro Lospinuso, Nicola Marmo, Giuseppe Pica, Roberto Ruocco, Arnaldo Sala, Antonio Scianaro e Mario Vadrucci.