Lecce, pronto l’ultimo scatto. Alta classifica: quanti scontri

Il Lecce è atteso da tre partite insidiose che chiuderanno il 2013: Frosinone, Nocerina e Pisa. I giallorossi potrebbero accorciare il distacco anche grazie ai numerosi scontri diretti.

lecce calcio

LECCE- Nove scontri diretti fra le prime nove fino al termine del girone di andata. Prima di Natale la classifica del girone B sarà meglio definita e alcune squadre dovrebbero irradiare una luce molto intensa. Un segnale chiaro delle proprie potenzialità sebbene un girone di ritorno sarà ancora tutto da giocare. Non bisogna dimenticare che, attualmente, ci sono tre partite da recuperare: Catanzaro -Benevento, Barletta-Pontedera e Nocerina-Lecce. Infine, nell’ultimissima fase del girone di andata, cioè nelle rimanenti tre giornate, in sequenza Pisa, Pontedera e Lecce dovranno fermarsi ai box come stabilito dal calendario.

Insomma, il calendario prepara una centrifuga per il girone B che dovrebbe meglio definire le distante tra le concorrenti e soprattutto tra le pretendenti al primo posto, al quale anche il Lecce ambisce sebbene la distanza che separa i giallorossi dal Perugia sia di sette punti.

La squadra che ha più scontri diretti è il Frosinone: i gialloazzurri (che hanno riposato domenica scorsa, ma hanno giocato in Coppa mercoledì scorso) affronteranno Lecce, L’Aquila e Perugia.

Stesso numero di incontri caldissimi per il Perugia: gli umbri sono attesi dal Pontedera, dal Frosinone e dalla Salernitana. Anche il Catanzaro giocherà contro tre squadre che occupano le prime nove posizioni: L’Aquila, Benevento e Prato.