Aggrediti e feriti due agenti della Polizia Penitenziaria

Aggrediti durante lo spostamento di un detenuto due agenti di polizia penitenziaria: hanno riportato un trauma cranico ed uno dorsale.

carcere di  Borgo S.Nicola

LECCE- Aggrediti durante lo spostamento di un detenuto da una parte all’altra del carcere di Borgo San Nicola: due agenti di polizia penitenziaria sono rimasti feriti, con un trauma cranico ed uno dorsale. Uno degli agenti stava accompagnando l’uomo, nei corridoi del penitenziario, quando sarebbe stato aggredito. È poi intervenuto un collega, che ha rimediato un colpo alla schiena.
Riportata la situazione alla normalità, gli agenti sono stati medicati nell’ospedale Vito Fazzi di Lecce. L’Osapp -organizzazione sindacale autonoma di polizia penitenziaria- rinnova la denuncia per la carenza di agenti e per l’età avanzata di chi è in servizio.

“La situazione penitenziaria è sempre più incandescente -scrive Ruggiero Damato dell’Osapp- lo denunciamo ormai da molti mesi nella più silente indifferenza. “Ogni giorno registriamo manifestazioni e proteste di detenuti sempre più violente. Le istituzioni e il mondo della politica non possono più restare inermi e devono agire concretamente”.