Mare in tempesta e naufragio a San Foca, due pescatori tornano a riva a nuoto

Nelle scorse ore, il mare in tempesta ha rischiato di fare due vittime: padre e figlio, pescatori di Borgagne, sono finiti in mare al largo di San Foca. La loro barca si è capovolta e loro hanno nuotato fino a riva.

MARE TEMPESTA

SAN FOCA- Nelle ore in cui spopola sul web il video girato dal giovane Giorgio Fontana di Diso, che ha inviato le immagini del Mar Adriatico in tempesta a youreporter.it, c’è stato un naufragio, finito nel migliore dei modi, a S. Foca. Ieri sera cinque imbarcazioni hanno preso il largo per una battuta di pesca. Improvvisamente il mare si è agitato e chi ha assistito alla scena parla di “onde incredibili”.

Le prime tre barche sono rientrate immediatamente; la quarta poco dopo, con grande difficoltà; la quinta, invece, si è capovolta. A bordo c’erano padre e figlio. I due hanno avuto la prontezza di tuffarsi in acqua e, a nuoto e in balia delle onde, sono riusciti a guadagnare la riva.

Poi hanno camminato da torre Specchia a San Foca, finchè alcuni pescatori li hanno notati e soccorsi. Hanno anche tentato di recuperare la barca, che la furia delle onde ha però fatto incagliare in una grotta.