Enel basket, serve meno entusiasmo e più equilbrio

Enel, occhio all’entusiasmo. Coach Bucchi e dirigenza al lavoro per curare eventuali vertigini da primato in vista dei prossimi match.

basket

BRINDISI- Oltre a confermarsi  in testa alla classifica, registrando la sesta vittoria consecutiva in campionato, l’Enel brindisi dimostra di essere una squadra “umana”. Umana perché, contro il Cantù, la compagine brindisina   ha avuto quasi paura di vincere. un segnale che ha messo in evidenza il lato emotivo di una squadra che dopo gli ottimi risultati conseguiti nelle prime otto partite di campionato, sa di avere puntati addosso gli occhi non solo dei tifosi biancazzurri ma dell’intero panorama cestistico nazionale. E si sa, nel basket  così come in qualsiasi sport,  le vittorie fanno salire l’entusiasmo ma anche la tensione all’interno dello spogliatoio.  Il compito di  Bucchi e dirigenza è dunque quello di frenare l’entusiasmo almeno negli spogliatoi e puntare ad avere quanto meno un rendimento equilibrato fino alla fine della stagione.