Trasporti accessibili, siglato l’accordo Università-Sgm

Maggiori agevolazioni per gli studenti che usano i trasporti pubblici a Lecce. In Rettorato è stato firmato il protocollo d'intesa fra UniSalento, Adisu, Sgm e Comune di Lecce.

università-contestazioni

LECCE- Una proposta partita dal basso che ha visto in prima linea le associazioni studentesche rivendicare diritto al trasporto sostenibile per tutti gli studenti. La vertenza iniziata un anno fa, con tanto di proteste sotto Palazzo Carafa contro il rincaro del grattino, si è conclusa oggi con la firma del protocollo d’intesa fra Università del Salento, Adisu, Sgm e Comune di Lecce. I firmatari hanno siglato una serie di accordi.

L’Università del Salento s’impegna a corrispondere a  SGM un contributo annuo di 30mila euro a titolo di corrispettivo per la copertura dei minori ricavi, e a trasmettere semestralmente l’elenco aggiornato degli studenti iscritti; l’ADISU a corrispondere a SGM un contributo annuo di 15mila euro dietro presentazione di rendiconto e fattura da parte della stessa società; il Comune di Lecce ad autorizzare SGM a emettere abbonamenti e tessere personali a un prezzo ridotto, a farsi carico del costo della tessera di riconoscimento da rilasciare agli studenti universitari e, inoltre, a riservare gratuitamente agli studenti 50 posti auto presso il parcheggio dell’“ex Carlo Pranzo”.