Maltempo, Tavolo per l’emergenza a Ginosa: aperte le paratie della diga

Tavolo in prefettura a Taranto. A seguito dell'emergenza a Ginosa è stato deciso di aprire le paratie della diga di San Giuliano.

prefettura-taranto

GINOSA- Maltempo a Ginosa. In Prefettura a Taranto si è tenuto un tavolo tecnico per la gestione dell’emergenza alluvione a Ginosa. Presente anche il viceministro dell’interno Filippo Bubbico che ha incontrato il Prefetto Claudio Sammartino e le autorità politiche ginosine, tra cui il consigliere regionale odl Pietro Lospinuso, per studiare la strategia da intraprendere. E la decisione è arrivata: aprire le paratie della diga di San Giuliano. Il Consorzio di bonifica di Bradano e Metaponto ha iniziato le operazioni di scarico automatico della diga materana che ha raccolto oltre 30 milioni di metri cubi di acqua, raggiungendo il livello di piena.  L’attivazione degli scarichi automatici, secondo i tecnici del Consorzio, consentirà a breve il deflusso a  valle dell’acqua che non può essere trattenuta dalla diga.

Ciò  comporta che l’acqua che dovesse cadere nelle prossime ore non sarà più trattenuta dalla diga ma seguirà il decorso naturale, scaricando nel Bradano e quindi nell’area di Marina di Ginosa.

La Protezione civile sta monitorando la situazione in costante contatto con le Prefetture e le Province di Taranto e Matera.