Brindisi fermato a casa dalla Turris

Mezzo passo falso per il Città di Brindisi che, in casa al Fanuzzi, non va oltre il pareggio senza reti contro la Turris. In attacco rientra Gambino che, però, sbaglia un penalty.

brindisi calcio

BRINDISI- Sogni di gloria rimandati. Il Brindisi non va oltre lo 0-0 in casa contro la Turris Neapolis di Pensabene, portandosi a quota 21 punti in classifica. In un Fanuzzi allentato dal maltempo, mister Ciullo schiera, rispetto alla formazione più gettonata, Patti nel ruolo di laterale di sinistra, mentre davanti torna Gambino dopo una squalifica lunga 3 giornate. Nel primo tempo il Brindisi ha il predominio territoriale, ma le conclusioni sono poche: al 16′ prova Loiodice dalla distanza, ma il suo tiro è alto.

Per gli ospiti ,invece, al 19′ arriva il primo giallo di giornata: ammonito il campano Bisogno, per fallo su Pati. In più Fissore lascia il posto a Postorino. Ma è sempre e solo Brindisi che ci prova al 29′ con una punizione di De Martino che danza in area avversaria, ma la palla finisce fuori. Lo stesso centrocampista è ammonito al 32′ per una presunta simulazione. Due minuti più tardi ci prova Gambino sul lancio di Cacace ma il tiro debole è preda del portiere avversario. Più tardi azione in solitaria di Loiodice, ma ancora una volta il suo tiro finisce a lato. Due minuti dopo è la volta di Pellecchia, il cui tiro dalla distanza, indirizzato nel sette, trova la bella risposta di Liccardo. Si chiude così,sul 0-0, senza altri sussulti il primo tempo.

Nella ripresa già al 1 Iaboni dall’out di destra brindisino prova a servire Pellecchia, ma la coordinazione del folletto biancazzurro non è delle migliori. Due minuti dopo Gambino si destreggia in area avversaria, ma il suo tiro è deviato. Ma è all’8′ che il Brindisi ha la palla del match: Greco lancia Gambino atterrato da Liccardo: è rigore, battuto due minuti dopo per l’infortunio al portiere della Turris. Calcia lo stesso Gambino, ma Liccardo para. A questo punto il tecnico Ciullo prova a mettere forze fresche in campo: Patti lascia il posto a Liotti, Greco a Tedesco . Il Brindisi tenta in ogni modo di metterla dentro con Loiodice, De martino, Albano, ma nulla da fare.

Neanche con l’espulsione del difensore della Turris Iovinella i biancazzurri riescono a trovare il gol del vantaggio. Anzi al 44′ è lo stesso Iaboni ad uscire per un fallo su Bisogno. Nei sei minuti di recupero, Tedesco ci prova al 49′ ma la sua conclusione è respinta dalla difesa, ed un minuto dopo Gambino non trova la zampata giusta in area avversaria. L’incontro si chiude così sullo 0-0.

Domenica prossima sarà ancora Fanuzzi: arriverà il Francavilla in Sinni .