Brindisi, il rilancio passerà dal Fanuzzi

Lo stadio “Fanuzzi” ospiterà 4 dei prossimi 5 incontri di campionato. Il Brindisi punta sul fattore campo per rilanciarsi in classifica. La gara di domenica contro la Turris è stata vietata dalla prefettura ai tifosi ospiti.

brindisi calcio

BRINDISI- Il rilancio del Brindisi passerà dallo stadio amico, dal Fanuzzi che vedrà in scena i biancazzurri in ben 4 occasioni nelle prossime cinque gare di campionato. Il fattore campo dunque sarà l’arma in piu’ dei ragazzi di mister Ciullo che domenica inizieranno la scalata affrontando la coriacea e ostile Turris. Giocare in casa contando sull’apporto del proprio pubblico sarà fondamentale per la squadra che punta a restare nei piani alti della classifica dopo aver fallito qualche importante appuntamento contro avversari alla portata.

Al match ora il Brindisi arriva galvanizzato dal fatto di aver interrotto il ruolino di marcia negativo nella ger in trasferta. Dopo tre sconfitte infatti è arrivato domenica scorsa un pareggio importante per morale e classifica contro il Biscelie. Contro la Turris il tecnico farà a meno di Marsili, fermato dal giudice sportivo per due giornate, ma ritroverà bomber Gambino che a causa del lungo stop per squalifica ha perso il primato nella speciale classifica dei cannonieri.

E a proposito del match del Fanuzzi contro la Turris: l’osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive e il prefetto di Brindisi hanno vietato la trasferta ai tifosi campani. Il settore ospiti dello stadio Fanuzzi dunque, sarà interamente riservato per l’occasione ai ragazzi delle scuole brindisine che potranno assistere al match e vivere una bella giornata di sport.