Finto tecnico estintori rapina la banca: ferisce cassiere e ruba 300mila euro

Terrore in banca a Casarano: un uomo, fingendosi un tecnico degli estintori, ha ferito un cassiere ed ha rubato 300mila euro.

unicredit2

CASARANO- L’arma che aveva è delle più banali: un taglierino. Eppure con la lama affilata ha ferito un uomo, seminando il terrore ed è riuscito a rubare 300mila euro. Un rapinatore scaltro, si è finto un tecnico addetto alla manutenzione degli estintori e dunque ha fatto ingresso facilmente nella filiale della banca Unicredit in piazza Indipendenza a Casarano, che aveva aperto da circa un’ora. 

La rapina è durata pochi minuti e le telecamere di videosorveglianza dell’istituto di credito ne racconteranno ai carabinieri tutte le fasi. Una volta entrato, il finto tecnico, imbacuccato e con gli occhiali da sole, ha chiesto ad un cassiere dove fossero posizionati gli estintori.

Gli è stato indicato che si trovano nei locali sul retro e lui ci è andato. Dopo qualche minuto il cassiere, insospettito, è andato a controllare ed ha trovato l’uomo sdraiato per terra, impegnato a cercare di aprire la cassaforte. A quel punto, il rapinatore ha rivelato la sue vere intenzioni e brandendo il taglierino, ha minacciato il cassiere e lo ha ferito al braccio sinistro, dicendogli -in dialetto- di non urlare o avrebbe avuto la peggio. Poi si è fatto consegnare tutto il denaro possibile ed è fuggito via a piedi. L’impiegato è stato portato al pronto soccorso e fortunatamente la ferita non è grave.

I carabinieri della della compagnia di Casarano hanno ascoltato i testimoni e stanno visualizzando le immagini registrate dalle telecamere. Sul posto, anche i colleghi del reparto scientifico, che hanno prelevato dei tamponi di sangue, sperando di trovare anche tracce del rapinatore, che con ogni probabilità aveva le dita nastrate per non lasciare impronte.

Raffaella Meo

unicredit2

unicredit

 

Foto Stefano De Tommasi