Oltre due chili di marijuana in casa: arrestato 31enne

Blitz in casa di un sospettato: i carabinieri lo baccano in possesso di due panetti di marijuana pressata, del peso complessivo di 2 kg, ulteriori due involucri contenenti altri 120 gr della medesima sostanza, nonché un bilancino di precisione, cellophane

SONY DSC

MARTANO- Arrestato un 31enne operaio di Martano per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I Carabinieri, che da svariati giorni seguivano l’uomo, studiandone con cura i movimenti e soprattutto il via vai di persone nei pressi dell’abitazione, insospettiti da un’insolita calma, hanno deciso di irrompere nell’abitazione avendo fondato motivo che il giovane potesse nascondere sostanza stupefacente nella propria abitazione.

Ed in effetti il sospetto, assolutamente fondato, ha portato al rinvenimento, all’interno di uno zaino, nascosto sotto il letto nella stanza del giovane, di due panetti di marijuana pressata, del peso complessivo di 2 kg, ulteriori due involucri contenenti altri 120 gr della medesima sostanza, nonché un bilancino di precisione, cellophane, e tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi e di quantitativi da destinare ad ulteriore spaccio. La perquisizione ha consentito altresì il rinvenimento ed il successivo sequestro di 350 euro in contanti, ritenuti provento di spaccio.

L’uomo, con piccoli trascorsi in materia di stupefacenti, aveva evidentemente deciso di fare il “salto di qualità” dedicandosi al traffico di quantitativi importanti, ma evidentemente non aveva fatto bene i conti con i militari dell’Arma di Martano, che nel giro di poco tempo, sono riusciti ad interrompere l’attività criminosa e ad assicurarlo alla giustizia. Quarta ora dovrà rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, come previsto dall’art. 73 del D.P.R. 309/1990 che prescrive pene fino a 20 anni di reclusione.