Topi all’Agenzia delle Entrate: uffici “costretti” al secondo piano

Invasione di topi all'Agenzia delle Entrate: i roditori, hanno lasciato in giro escrementi e varie tracce del loro passaggio, costringendo i responsabili degli uffici a disporre una veloce bonifica e lo spostamento dei dipendenti al secondo piano

topi

BRINDISI- Sportelli della sede brindisina dell’Agenzia delle Entrate chiusi al pubblico, questa mattina, a causa di un’invasione di topi. I roditori, hanno lasciato in giro escrementi e varie tracce del loro passaggio, costringendo i responsabili degli uffici a disporre una veloce bonifica e lo spostamento dei dipendenti al secondo piano dell’immobile sito su via Nazario Sauro.
“In relazione alla temporanea chiusura del primo piano dell’immobile adibito a sede dell’Agenzia delle Entrate nella città di Brindisi – si legge in un comunicato diramato nel pomeriggio – si precisa che la Direzione Provinciale ha prontamente disposto il trasferimento del front-office dell’Ufficio Territoriale di Brindisi al secondo piano dell’immobile, garantendo la continuità nell’erogazione del servizio ai contribuenti. Per quanto riguarda gli interventi di manutenzione continua la nota – è stata già effettuata, nella mattinata di oggi, una prima, approfondita pulizia straordinaria dei locali interessati dalla presenza di ratti; nella giornata di domani, inoltre, è in programma un intervento di derattizzazione, al quale faranno seguito ulteriori interventi periodici, fino alla definitiva soluzione del problema”.

Il front-office dell’Ufficio Territoriale sarà regolarmente accessibile al pubblico al secondo piano della sede di via Nazario Sauro anche nella giornata di domani.