La Provincia chiede di acquisire l’Accademia di Belle Arti

LECCE- La giunta provinciale leccese ha approvato la delibera con la richiesta di attribuzione a titolo non oneroso all’ente provinciale dell’immobile sede dell’Accademia delle Belle Arti di Lecce, in virtù della norma sul cosiddetto “federalismo demaniale”.

“Nell’ottica di amministratori locali – spiega la vicepresidente e assessore alla cultura Simona Mancaconsideriamo molto positiva la normativa sul federalismo demaniale e per questo abbiamo deciso di sfruttarla chiedendo l’acquisizione dell’immobile.

La logica del federalismo applicata al Demanio dello Stato indubbiamente consente la valorizzazione di pezzi pregiati del patrimonio italiano o quanto meno un più efficace utilizzo. Peraltro, nel caso dell’Accademia, riteniamo l’acquisizione al patrimonio della Provincia, l’approdo naturale di un lungo percorso di collaborazione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*