La Provincia chiede di acquisire l’Accademia di Belle Arti

La Provincia chiede di acquisire l'Accademia di Belle Arti in virtù della norma sul cosiddetto “federalismo demaniale”.

Simona Manca

LECCE- La giunta provinciale leccese ha approvato la delibera con la richiesta di attribuzione a titolo non oneroso all’ente provinciale dell’immobile sede dell’Accademia delle Belle Arti di Lecce, in virtù della norma sul cosiddetto “federalismo demaniale”.

“Nell’ottica di amministratori locali – spiega la vicepresidente e assessore alla cultura Simona Mancaconsideriamo molto positiva la normativa sul federalismo demaniale e per questo abbiamo deciso di sfruttarla chiedendo l’acquisizione dell’immobile.

La logica del federalismo applicata al Demanio dello Stato indubbiamente consente la valorizzazione di pezzi pregiati del patrimonio italiano o quanto meno un più efficace utilizzo. Peraltro, nel caso dell’Accademia, riteniamo l’acquisizione al patrimonio della Provincia, l’approdo naturale di un lungo percorso di collaborazione”.