Notte di paura, tunisino ferisce il figlio della compagna. Arrestato

Un tunisino di 40anni ha ferito con dei vetri rotti il figlio della convivente. Dopo aggredisce e minaccia gli agenti: arrestato

arresto-giovane-molfetta

GALATINA- Notte di paura in un appartamento del centro di Galatina dove un tunisino di 40anni ha ferito con dei vetri rotti il figlio della convivente. Le urla hanno allertato i vicini che hanno richiesto l’intervento degli agenti del locale commissariato di polizia. Al loro arrivo in casa i poliziotti si sono trovati l’appartamento a soqquadro, vetri rotti e sangue ovunque. Il tunisino, che impugnava ancora un grosso pezzo di vetro, si è scagliato anche contro gli agenti aggredendoli e minacciandoli di morte.
Per riportarlo alla calma è stato necessario l’intervento anche del 118. Sofiane Ban Taieb è stato arrestato. Il ragazzo aggredito ha raccontato di come l’uomo fosse rientrato in casa ubriaco e avesse dato in escandescenza.