Rapinatori seminano il terrore e sparano, è caccia ai banditi

Armati di fucili mettono a segno due rapine, in una tabaccheria e in un supermercato di Oria e San Pancrazio. Per coprirsi la fuga sparano anche dei colpi in aria e seminano il terrore. È caccia aperta ai banditi che agiscono a bordo di una Zafira.

rapina

ORIA-E’ stata una una notte di paura in provincia di Brindisi e a scatenare il panico è stata una banda di rapinatori che nel giro di pochi minuti ha messo a segno due rapine sparando anche dei colpi d’arma da fuoco per coprirsi la fuga. Ad agire sicuramente le stesse persone a bordo di una Zafira di cui ora si sono perse le tracce ma che le forze dell’ordine stanno cercando. 

Il primo colpo ieri sera,all’orario di chiusura, nella tabaccheria di via Torre a Oria di proprietà del 46enne Gaetano D’Alessio. I banditi, in due, sono entrati armati di fucile . Si sono fatti consegnare l’intero registratore di cassa con dentro 500 euro e sono fuggiti non prima di aver sparato un colpo in aria.  Ad attenderli sulla Zafira un complice alla guida.

Subito dopo è stata la volta del supermercato Di Meglio di via San Pasquale, nel centro di San Pancrazio Salentino.  Le stesse persone a bordo della stessa auto e con le stesse armi hanno fatto irruzione nel market minacciando tutti i presenti. Anche qui hanno arraffato il denaro che hanno trovato a disposizione e sono fuggiti perdendo nella fuga alcune banconote. Poche centinaia di euro il bottino che sono riusciti a portar via .

I carabinieri si sono messi sulle loro tracce e naturalmente hanno collegato i due episodi. Ad agire sono state sicuramente le stesse persone , una banda ben organizzata che aveva ben chiari i suoi obbiettivi e che probabilmente è pronta ad agire ancora.