Il pentito Donadei: “Parabita, Tuglie e Matino erano nelle mie mani”

Il pentito Massimo Donadei ha spiegato il ruolo di ognuno degli affiliati e ha detto che gestiva Parabita Tuglie e Matino

PARABITA-  Ha spiegato il ruolo di ognuno degli affiliati e ha detto che gestiva Parabita Tuglie e Matino, il pentito Massimo Donadei sentito per video conferenza nel corso del processo d’ appello nato dall’operazione Bamba. Il suo braccio destro sarebbe stato Giorgio Pio Bove di Parabita che avrebbe gestito il mercato dell’eroina. Sulla madre Teresa Causo non ha voluto rendere dichiarazioni.

Inoltre ha confermato che il linguaggio criptico usato nelle telefonate intercettate si riferiva allo spaccio di droga.

Prossima udienza il 17 gennaio.