Idee e progetti per il Taranto, ma ora si pensa al campionato

Non si parla soltanto di calcio giocato in riva allo jonio. Il progetto presentato dall'imprenditore Dario Boldoni solleva polemiche e scetticismo. La società pero' pensa al campionato e prepara la sfida di domenica prossima. Il derby con il Monopoli.

taranto  calcio

TARANTO- Non si parla di solo calcio giocato a Taranto, dove da qualche giorno tiene banco la “querelle” fatta a colpi di dichiarazioni affidate a social network e conferenze stampa con tanto di accuse per alcune assenze eccellenti. Il futuro dello sport a Taranto passa dalle intenzioni, portate avanti dall’avvocato Nicola Russo, dell’imprenditore Mario Boldoni campano di origine con una grande esperienza nel campo dell’impiantistica sportiva.

Quest’ultimo avrebbe a portata di mano un progetto per risollevare lo status dello sport a Taranto, progetto che però da subito non sembra aver trovato terreno fertile nell’ambiente. Boldoni ribadisce la bontà del progetto che troverebbe risonanza nel sociale anche se l’idea, come lo stesso imprenditore denuncia, sembra non essere molto gradita. Società rossoblu’ e Comune fanno sapere che gradirebbero l’idea che andrebbe forse anche approfondita ma non a non piacere è stata la forma della presentazione. Una conferenza stampa con la proposta di Boldoni , assente nella circostanza, portata a conoscenza dei giornalisti dall’avvocato Nicola Russo, senza alcun invito proprio alla società del presidente Nardoni e al Comune jonico.

Voci che rischiano di destabilizzare l’ambiente per qualcuno. Ma ora l’attenzione della società si concentra maggiormente sulla squadra e sul prossimo impegno di campionato. Il Taranto continua ad inseguire la risalita in classifica tutt’altro che un sogno visto l’equilibrio che sta caratterizzando il torneo. C’è ora da riscattare immediatamente la sconfitta di Matera, l’occasione è data dal derby con il Monopoli che in caso di vittoria per i rossoblu’ permetterebbe un approccio ai primissimi posti della classifica.

Importante sarà non commettere piu’ passi falsi e dunque per scongiurarli, dal momento che la stagione è ancora lunga, la società guarda con attenzione alla sessione invernale del calciomercato per colmare quelle lacune che nel corso della prima parte di campionato sono emerse. Ma prima del calciomercato c’è come detto, il confronto con il Monopoli che mister Papagni si appresta ad affrontare con alcuni nodi da sciogliere per quanto riguarda la formazione da schierare. Il giudice sportivo ha fermato per un turno Menicozzo mentre Ciarcià è in diffida. Il difensore Russo è in forte dubbio a causa di una distorsione alla caviglia, mentre Viscuso continua il lavoro differenziato. Per quanto riguarda Propseri: l’ecografia cui il capitano si è sottoposto ha confermato l’elongazione al bicipite femorale. Prosperi tra qualche giorno ripeterà l’esame e fino ad allora sarà a riposo. Con ogni probabilità il suo rientro è previsto il 14 dicembre quando il Taranto disputerà la super sfida contro Il Marcianise.