Polizia e vigili del fuoco contro dl Stabilità: “No risparmi sulla sicurezza”

"Assurdo risparmiare sulla sicurezza dei cittadini". Forze di polizia e vigili de fuoco danno l'altolà al governo e al decreto legge di stabilità. Sit in e volantinaggio anche a Taranto

vigili del fuoco

TARANTO- Tagli lineari, proroga dei blocchi sui salari, il blocco dei turn over, mancanza di assunzioni. Sono solo alcuni punti previsti dal decreto legge di stabilità in via di approvazione in aprlamento. Un decreto che penalizza fortemente forze di polizia e vigili del fuoco – secondo i sindacati di categoria . La protesta è nazionale, con tanto di sit in e volantinaggio davanti ai palazzi del governo delle principali città. “Il governo pretende un modello di sicurezza efficiente – spiegano – ma,..la situazione è al contrario”

“Razionalizzare le risorse e riorganizzare il personale per migliorare l’efficienza – spiega invece Arnaldo de Michele del sindacato autonomo di Polizia di Stato – assurdo , aggiunge, anche il problema dell’anzianità del personale. Immaginate gli interventi dei vvff fatti da ultra50enni “. “Non possiamo permettere al governo di fare sconti sulla sicurezza delle eprsone – afferma inoltre Rocco Mortato della Uil dei vvff. Siamo in allarme sociale, insomma. E soprattutto a Taranto

Non solo i rischi sociali legati alla sicurezza pubblica, ma il problema è anche occupazionale, in tema di stipendi.