Maltempo, Cleopatra sommerge il Salento

Il maltempo si è abbattuto con ferocia su tutto il Salento e non solo. Pioggia, fulmini, tuoni. Lo stato di massima allerta si registra in Sardegna dove il ciclone Cleopatra ha provocato diversi morti e dispersi

maltempo a Brindisi

LECCE- Fulmini, lampi, tuoni e tanta pioggia. Il maltempo si è abbattuto con ferocia su tutto il Salento e non solo. Da qualche ora non si ha un attimo di pace. La pioggia cade incessantemente dalle prime luci del mattino.
Si tratta del ciclone Cleopatra, di cui si era già data allerta nelle scorse ore. Ieri forti temporali si sono abbattuti su Sardegna e Sicilia. Poi il maltempo ha toccato la Calabria e questa mattina è giunto sul Golfo di Taranto fin sulla Puglia meridionale, con piogge torrenziali nel Salento.

Proprio tra la Calabria jonica e il Salento son previste piogge abbondanti, con picchi di oltre 200mm. Attenzione anche ai forti venti di scirocco, con raffiche ad oltre 100km/h, alle conseguenti mareggiate ed a possibili trombe d’aria.

 Ma ora, mentre il Salento è praticamente sommerso dalla pioggia, il primo pensiero va comunque alla Sardegna dove il ciclone Cleopatra ha provocato una vera strage: al momento i morti sarebbero 18, tra cui 4 bambini e un poliziotto. 2 invece i dispersi. Tante le strade e le case allagate a causa della pioggia e di fiumi esondati, centinaia di sfollati, black-out elettrici, circolazione stradale e ferroviaria impossibile, per non parlare dei collegamenti aerei e marittimi. Il ciclone ha messo in ginocchio la regione intera, abbattendosi su numerose province.

Il premier Letta ha dichiarato lo stato di calamità al fine di andare in soccorso della popolazione sarda.