Tap, il Pd insiste: “Esiste già un progetto di Otranto, basta quello”

Tap in consiglio provinciale. Il Pd compatto: “Basta un gasdotto a Otranto: esiste già un progetto lì, Melendugno non è idoneo".

percorso gasdotto TAP

LECCE- Accorpare due progetti, in sostanza far mettere d’accordo due società concorrenti e fare della condotta di Otranto, di cui ci sono già gli ok al progetto, l’approdo per Tap ed Edison. E’ in sostanza la posizione del Partito Democratico che, per bocca del suo segretario provinciale, si è espresso in consiglio. Salvatore Piconese spiega che San Foca non è lo sbocco adatto, Brindisi è troppo martoriata, allora la soluzione potrebbe darla Otranto e quei permessi ministeriali già arrivati. Il Pd non chiude la porta a Tap, ma lavora per una soluzione alternativa.

Attendista è invece la posizione del PdL. La Provincia non produce parere vincolante ma occorre che, in qualità di Ente di raccordo territoriale, esprima un’idea a riguardo. Il capogruppo Biagio Ciardo è cauto.

In consiglio è approdato anche un altro discusso punto. Quello inerente l’affidamento del servizio di custodia e guardiania, tramite gara di evidenza pubblica, a terzi. Oggigiorno ad occuparsene è AlbaService. Facendo subentrare privati, spiega Gabellone, l’Ente otterrebbe il 20% di risparmio. Una scelta che non sembrerebbe condivisa dai lavoratori che chiedono che si salvaguardi e rispetti l’anzianità. Nessuno di loro vorrebbe passare al verde. La questione è aperta e solo all’inizio.