Il Brindisi torna alla vittoria, Mariano Keller battuto 2-1

Il Brindisi vince 2-1 contro il Marinao Keller. Albano e Pellecchia confezionano il doppio vantaggio dimezzato dal gol ospite di Santaniello

brindisi calcio

BRINDISI- Torna nuovamente al successo il città di Brindisi che, sul prato amico dello stadio Fanuzzi, supera di misura il Mariano Keller e, al termine di una gara non bellissima, vede rinascere le proprie ambizioni grazie ad una classifica del girone H di Serie D che vede i biancazzurri quarti, con 19 punti, insieme al Taranto.Il match, per i primi venti minuti, non decolla e le due squadre, piuttosto, si studiano con timore. Il ritmo cresce intorno al 20esimo, quando Pellecchia sfiora la porta avversaria con un tiro a giro che, però, finisce fuori a lato. Due minuti dopo, Loiodice scatta sulla fascia e mette al centro dove, però, non c’è nessuno a raccogliere. Dopo altri due minuti, ci riprova Pellecchia, grande protagonista di giornata, che dalla lunga distanza fa< partire un siluro che, però, si infrange contro il palo, a portiere battuto.

Il gol, però, è nell’aria. Al 32esimo, è Albano a raccogliere la spizzicata di Fella su cross dalla fascia. L’attaccante brindisino non fa rimpiangere il bomber Gambino, assente per squalifica, e insacca, con la palla che finisce alle spalle del portiere Napoli. Brindisi 1, Mariano Keller 0.

Nella ripresa, il Brindisi mantiene il pallino del gioco e, intorno al quarto d’ora, sfiora il raddoppio con Albano. Poi, al 17esimo, arriva il 2 a 0, firmato da Pellecchia che corona, così, un’ottima prestazione.

La partita, che sembra ormai finita, si riapre improvvisamente al 22esimo della ripresa quando un lungo cross viene intercettato da Santaniello che, da due passi, batte Peschechera e accorcia le distanze. I biancazzurri arretrano il baricentro e gli avversari guadagnano metri senza, però, impensierire più di tanto la retroguardia adriatica. Unico sussulto allo scadere, quando Mazzocchi, da limite, cerca il pareggio ma trova la traversa.

Il Brindisi,quindi, ritrova i 3 punti all’inizio di una settimana che prevede due trasferte. Mercoledì in Sicilia, ad Agrigento, per gli ottavi di coppa Italia. Tra sette giorni, invece, tocca al Bisceglie. La mission della squadra Ciullo è ora dare continuità ai risultati, fino ad ora piuttosto altalenanti.