Spari contro villetta, mistero in città

Colpi di pistola contro una villetta alla periferia di Lecce. Presa di mira una famiglia del posto. É mistero. Sull'accaduto indagano i carabinieri.

sparo

LECCE- Otto colpi di pistola e in città torna la paura. Mistero in Via Vanvitelli, alla periferia di Lecce, dove nel corso della notte sono stati esplosi otto colpi di pistola contro un’abitazione.

Due proiettili si sono conficcati nel cancello, tre nella facciata, uno poco più su rispetto al citofono e due nella finestra del primo piano. Un vero e proprio atto intimidatorio. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Lecce hanno avviato le indagini dopo aver eseguito un primo sopralluogo e dopo aver raccolto le dichiarazioni della famiglia che vive nell’appartamento preso di mira. Padre e madre, rispettivamente pensionato e casalinga, e due figli di 25 e 30 anni.

Secondo una prima ricostruzione, gli autori del gesto avrebbero raggiunto la zona con una moto di grossa cilindrata. Il passeggero, impugnando una calibro 9, avrebbe premuto sul grilletto più volte. Poi la fuga, senza lasciare alcuna traccia, se non i bossoli per terra ed i fori sui muri della villetta.

Gli investigatori non escludono alcuna pista anche se, al momento, quella più accreditata sembra condurre alla sfera personale, o meglio sentimentale. Ma ulteriori conferme giungeranno solo al termine degli accertamenti.