Pesca di frodo, sequestrati pontili abusivi vicino al petrolchimico

Utilizzati per la pesca illegale nei pressi del Petrolchimico, scoperti e sequestrati dalla Digos e dalla Cpaitaneria di Porto 3 pontili abusivi. Servivano per l’attracco per le imbarcazioni dei pescatori di frodo

DIGOS

BRINDISI- Tre pontili, precari e completamente abusivi, adiacenti allo scarico delle acque di raffreddamento dello stabilimento petrolchimico di Brindisi sono stati scoperti dalla Digos e dalla Capitaneria di porto, nell’ambito di un controllo congiunto sulla costa.

L’intervento, frutto di un’intensa attività investigativa, ha portato appunto alla scoperta di uno specchio acqueo occupato abusivamente da ignoti con 3 (tre) pontili precari consistenti in struttura in tubi innocenti metallici di sezione tonda con sovrapposta struttura in legno/paiolato, occupante una superficie di circa 100 mq., adiacenti allo scarico delle acque di raffreddamento del petrolchimico.

I pontili, che sono stati posti sottosequestro, oltre ad essere abusivi sono anche molto pericolosi per la sicurezza della navigazione e vengono spesso sfruttate dai “pescatori di frodo” per l’approdo di piccole imbarcazioni.