Sequestrò la ex minacciandola di darle fuoco, stalker torna in azione: arrestato

Nel 2010 sequestro' la ex chiudendola a chiave in ufficio e minacciandola di darle fuoco con della benzina. Torna a colpire lo stalker 51enne e finisce in manette

donna-violenza

TARANTO- 51 anni , della provincia di Taranto, finì in carcere con l’ accusa di stalking. “Ti devo rovinare” ha sussurrato all’ orecchio della ex moglie, minacciando ed intimorendo la donna. L’ uomo è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri. Il 51enne si è fatto trovare fuori da un ufficio, dopo che la donna avesse concluso alcune commissioni con il suo nuovo compagno. Non appena i due sono usciti dall’edificio lo stalker li ha raggiunti, ha afferrato al dona dal braccio dicendole proprio quelle parole. Ti devo rovinare. Al che è intervenuto il nuovo partner della vittima riuscendo a divincolarla dalla presa.

Proprio in quel momento è passata una pattuglia dei cc. I militari hanno subito intuito che qualcosa stesse andando storto. Il 51enne è stato cosi fermato. Dalle indagini successive è saltato fuori un precedente : già dal 2010 l uomo si era reso colpevole di stalking sempre nei confronti della ex, ormai in preda a stati d’ansia e paura. In quella prima occasione l’uomo si presentò sul posto di lavoro della vittima con una bottiglietta di liquido infiammabile, addirittura sequestrando la donna per un’ora chiudendola a chiave nell’ufficio, e minacciandola di darle fuoco.

Questo l’ episodio più grave, senza contare i continui atti vandalici subiti dalla malcapitata e dal suo attuale compagno, nella cui abitazione è stato addirittura collocato un ordigno che ne ha distrutto gran parte. Il 51enne è stato quindi dichiarato in arresto, su disposizione del P.M. Filomena DI TURSI, e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.