Venerdì sciopero e manifestazione CGIL,CISL e UIL

CGIL,CISL e UIL in sciopero: "Manifestiamo contro un testo della legge di stabilità che non è di certo dettato da principi di uguaglianza e solidarietà"

CGIL CISL  UIL

BRINDISI- Il 15 novembre prossimo a Brindisi, come in tutta la Puglia, ci sarà lo sciopero di 4 ore proclamato da CGIL,CISL e UIL, contro un testo della legge di stabilità che non è certo dettato, scrivono le organizzazioni sindacali, da principi di uguaglianza e solidarietà .
La protesta vuole denunciare la mancanza di misure efficaci ed eque sul fisco, l’insufficienza delle risorse stanziate per gli ammortizzatori sociali che lascia senza sostegno economico i tanti lavoratori in difficoltà, l’assenza di politiche mirate per creare opportunità di lavoro, nessuna efficace modifica di tutte le ingiustizie create sul sistema pensionistico dalla legge Fornero.

A livello territoriale CGIL, CISL e UIL rivendicano le risorse economiche per le bonifiche, per una rete di trasporti adeguata al sud quanto al nord d’Italia, per la rete di servizi sanitari e sociali ormai già a forte rischio di sopravvivenza, per una riorganizzazione della Pubblica Amministrazione e non per la desertificazione dei servizi.

La protesta vede solidali CGIL CISL E UIL con il movimento degli Studenti della provincia per una scuola di qualità, a partire da una rete di trasporto locale adeguato e dignitoso. 

L’appuntamento per la manifestazione è alle 9 presso piazza Santa Teresa a Brindisi