Tap, Uccella: “Pd trovi posizione unitaria”

Umberto Uccella è intervenuto per chiedere ai suoi compagni di partito di porre fine alla Torre di Babele: "Sulla Tap, il Pd deve avere una sola linea"

umberto uccella

LECCE- Umberto Uccella è intervenuto con un comunicato ufficiale per chiedere ai suoi compagni di partito di porre fine alla Torre di Babele che si verifica ogni volta che il Pd deve prendere posizione su argomenti cruciali per il Salento.  

SULLA TAP, IL PD DEVE AVERE UNA SOLA LINEA” -spiega Uccella – “Occorre che il partito nazionale, regionale e provinciale adotti una scelta univoca, sapendo che gli interessi pubblici hanno le loro gerarchie e le loro priorità”.

Non è possibile che un grande partito di governo abbia sulla materia cinque posizioni diverse tra Roma, Bari, Brindisi, Lecce e Melendugno. Sarebbe, perciò, opportuno che, sulla questione, si convocasse una riunione di un organismo il cui esito risultasse impegnativo per tutti. A partire, ovviamente, dalla premessa che il gasdotto è un’infrastruttura considerata strategica in sede nazionale ed in sede europea. E che, nella sua qualità di infrastruttura e non di insediamento industriale, ha comunque un impatto ambientale ridotto, che rientra sicuramente nei limiti della compatibilità con il territorio2.

“Quindi, a mio giudizio, il tema che va affrontato, nel partito e, ovviamente, nelle istituzioni interessate, è legato non al se il gasdotto si deve fare oppure no, ma al come farlo. Evitando tra di noi quella sindrome del Nimby che alimenta  guerre di campanile e conduce solo ad una perdita di autonomia e di autorevolezza di fronte all’interlocutore TAP”.