36 rapine nel barese, il capo della banda è un salentino

QuattroStelle

BARI- Era il sorvegliato speciale Luca Valente, leccese, a capo della banda di rapinatori che avrebbero messo a segno 36 rapine nella zona di Bari tra il gennaio 2011 e il maggio 2012. A sgominare la banda i carabinieri di Trani.

Le indagini, avviate nell’ autunno del 2011 dai carabinieri di Bisceglie e coordinate dalla Procura di Trani, sono giunte ad un punto di svolta nel maggio 2012, quando i militari hanno arrestato in flagranza alcuni degli arrestati di oggi, sorpresi poco dopo aver commesso l’ ennesima rapina a mano armata ai danni del supermercato “Primo Prezzo” di via Brindisi e sequestrando, tra l’ altro, una pistola semiautomatica calibro 7,65.

Nel corso della successiva detenzione il capo della banda, Luca Valente, ha deciso di collaborare con la giustizia, facendo luce su una serie di crimini perpetrati in quell’ area, tra cui le numerose rapine commesse dalla banda. Il bottino complessivo ammonta a oltre 70mila euro, a cui vanno aggiunti biglietti della lotteria “Gratta e vinci”, oggetti preziosi e telefoni cellulari.

Gli obiettivi principali erano i supermercati che hanno subito 20 rapine, poi le tabaccherie , i distributori di benzina  e altri negozi in particolare di abbigliamento.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*