Evasione milionaria in calzificio

Omette di dichiarare ricavi per oltre 1 milione e 400mila Euro ed evade I.V.A. per circa 300mila Euro: nei guai un calzificio del basso Salento

FINAnza

TRICASE-Ricavi per oltre 1 milione e 400mila euro non dichiarati ed Iva evasa per 300mila euro. È il risultato di un’indagine della guardia di finanza della tenenza di Tricase che ha scoperto l’evasione di un calzificio del basso Salento. 

I Finanzieri hanno accertato l’ingente evasione fiscale al termine di una verifica nel corso della quale è stata analizzata l’attività dell’azienda dal 2008 al 2012.

La società ispezionata ha omesso di presentare la dichiarazione dei redditi e dell’I.V.A. dell’anno 2011, assumendo così la veste di “evasore totale”.

Un altro aspetto contestato dalle fiamme gialle e venuto fuori dall’analisi della contabilità del magazzino, è che sarebbero state effettuate consistenti vendite “in nero”. C’era infatti giacenza di merci del valore dichiarato di circa 500.000 € che, però, non sono state rinvenute durante il controllo.

Dichiarazione infedele e omessa dichiarazione sono I reati contestati dai finanziari ai due amministratori che si sono succeduti alla guida della società. A conclusione dell’attività ispettiva, I due uomini sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria. Inoltre, l’azienda è stata segnalata all’Agenzia delle Entrate per l’applicazione delle sanzioni amministrative e per il recupero degli importi evasi.