Lotta al contagio ulivi, Europa disponibile a finanziare il 50%

QuattroStelle

LECCE- La direzione generale salute e consumatori della commissione Europa ha dato la disponibilità a finanziare al 50per cento i costi della lotta al disseccamento degli ulivi. È la notizia emersa dopo la videoconferenza tra la direzione e l’assessorato regionale all’agricoltura. Ora si procederà dunque con la traduzione in termini monetari del programma. Intanto, la Regione, d’intesa con il ministero dell’agricoltura, presenterà alla commissione europea un progetto la copertura del 100per cento. Tuttavia, quanto servirà in concreto ancora non è stato quantificato.
Nelle scorse ore il Sen. Francesco Bruni, insieme ad altri senatori pugliesi del PDL, ha presentato un emendamento alla legge di stabilità, in cui si chiede che, con l’approvazione della stessa legge di stabilità, sia previsto un articolo ad hoc che fissi delle misura straordinarie per questa emergenza, stanziando un contributo di 10 milioni di euro “per azioni di prevenzione e controllo ed eradicazione degli agenti responsabili del disseccamento rapido dell’olivo”.

Sulla questione interviene anche il vicepresidente di Copagri, Fabio Ingrosso che spinge sui tempi, affermando che occorre mettere in campo, quanto prima, una serie di azioni che non possono essere procrastinate. Il comparto olivicolo attende riscontri rapidissimi, scrive in una nota e aggiunge: “È questo il momento in cui tutti devono scendere in campo dando il proprio contributo; chiediamo che anche la Camera di Commercio di Lecce con i suoi laboratori e le sue competenze dia un importante contributo perché la chiarezza è importante ma la rapidità è fondamentale.”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*