Abuso edilizio, scatta il sequestro per il futuro parcheggio

Sequestro preventivo su un'area che sorge a ridosso della Gallipoli-Santa Maria di Leuca dove erano in corso dei lavori di spianamento ed estirpazione della vegetazione.

Corpo Forestale

GALLIPOLI- Scatta il sequestro preventivo su un’area che sorge a ridosso della Gallipoli-Santa Maria di Leuca dove erano in corso dei lavori di spianamento ed estirpazione  della vegetazione.

Un’area che ricade, secondo le indagini del Corpo forestale dello Stato, in zona sottoposta a vincolo paesaggistico.

Abuso edilizio e violazione paesaggistica i reati ipotizzati per i proprietari. Sull’area è in corso la realizzazione di un parcheggio, ma il sequestro ha fermato i lavori.