Marcegaglia, sit-in per salvare 134 posti di lavoro

Protesta e sit in dei lavortori della davanti alla prefettura di Taranto. È corsa contro il tempo per salvare 134 posti di lavoro

prefettura-taranto

TARANTO- E’ corsa contro i tempo a Taranto, per salvare i lavoratori della Marcegaglia Buildtech, che produceva pannelli fotovoltaici e pannelli coibentati. La produzione in quella che era l’area ex Belleli, che il gruppo Marcegaglia aveva rilevato all’inizio del 2000, è in realtà ferma da circa un anno. Dei giorni scorsi la notizia della chiusura il 31 dicembre. La decisione lascerà senza lavoro 134 addetti.

La reazione dei sindacati non s’è fatta attendere: Fim, Fiom e Uilm hanno convocato oggi alle 15 un’assemblea, proclamando, da subito, lo stato di agitazione del Gruppo. «Lasciano Taranto – osservano i sindacati – per una riorganizzazione del Gruppo, scippando nuovamente a questa città posti di lavoro e opportunità di sviluppo non inquinante».

Lavoratori e sindacati con un sit in Prefettura hanno chiesto l’attenzione del governo.