Interrogazione di Cervellera per l’Arlotta

Cervellera ha rivolto un’interrogazione urgente all’assessore ai trasporti Giovani Giannini circa le sorti future dell’Aeroporto di Grottaglie

Aeroporto 'Arlotta-Grottaglie'

GROTTAGLIE- A seguito di un’intervista rilasciata dall’Amministratore di Aeroporti di Puglia dott. Acierno, il Consigliere Regionale Alfredo Cervellera ha rivolto un’interrogazione urgente all’assessore ai trasporti Giovani Giannini circa le sorti future dell’Aeroporto di Grottaglie. In particolare, Cervellera chiede di conoscere se “la linea politica della Regione è volta a modificare in negativo le previsione del Piano regionale dei trasporti e a rimuovere i previsti e mai attuati voli passeggeri da Taranto”.

A seguito dei contenuti dell’intervista, il consigliere Cervellera chiede inoltre formalmente all’assessore Gianninise ha autorizzato lui il dottor Acierno a modificare, senza la volontà del Consiglio Regionale, le previsioni del Piano Regionale dei Trasporti, come mai se all’aeroporto di Foggia, la cui previsione (sempre secondo Acierno) è base per gli elicotteri, sono destinati 14 milioni per allungarne la pista. Gli elicotteri non si costruiscono più a decollo verticale? Che fine hanno fatto quei “miseri” 500.000 euro destinati dal Consiglio Regionale per lo scalo di Grottaglie anche ai voli passeggeri, perché, invece di continuare ad ingolfare Bari e Brindisi, di cui si prevedono costosi ampliamenti, la Regione non fa dirottare da subito a Taranto qualche volo per Roma, tra quelli offerti da Ryanair, le cui agevolazioni regionali sono pagate anche dai tarantini”.