Enel basket, in laguna per continuare a sorprendere

L'avvio di stagione da record per l'Enel basket ha bisogno di conferme che sono attese nella trasferta di Venezia contro L'Umana che in casa concede poco agli avversari. Una prova di maturità a tutti gli effetti per il roster di coach Bucchi.

enel basket

BRINDISI- Quattro punti in tre gare di campionato. Non era mai successo il lega A alla squadra di Basket di Brindisi. Una consacrazione sportiva che passa ora dal delicato incontro che contrapporrà il roster di coach Bucchi all’Umana Venezia. Non manca certo l’entusiasmo e la voglia di continuare a stupire ai ragazzi biancazzurri che hanno preparato in settimana la trasferta considerando tutte le insidie che questa gara puo’ nascondere.

L’Umana Venezia infatti nonostante una partenza a rilento con due soli punti raccolti in tre gare disputate, è considerata dagli addetti ai lavori una squadra da prima fascia. Coach Bucchi non sottovaluta neppure il fattore campo. Il Pala Taliercio infatti da sempre rappresenta il fortino della squadra di casa tant’è che l’unica vittoria per gli orogranata è giunta davanti al proprio pubblico.

L’Enel Basket dal canto suo è consapevole dei propri mezzi, le vittorie contro le quotate Olimpia Milano e Vanoli Cremona, hanno galvanizzato l’ambiente e i giocatori che hanno preso coscienza di potersela giocare contro qualsiasi avversario. Chiaramente coach Bucchi chiede ai suoi una prestazione maiuscola anche per trovare il giusto equilibrio tra le prestazioni interne e quelle in trasferta che fin’ora, contro l’Acea Roma, non hanno convinto del tutto.