Lecce, Lerda lucida l’argenteria

Con il rientro di Miccoli il tecnico del Lecce Lerda potrà schierare in attacco il capitano e avvalersi anche della fantasia di Bogliacino

lerda

LECCE- Solo qualche dubbio che sarà sciolto domani durante l’allenamento di rifinitura a porte chiuse a Squinzano. Nel Lecce che affronterà il Viareggio non ci saranno il centrocampista Bellazzini, il  portiere Perucchini, l’altro portiere Petrachi, e probabilmente Bencivenga (durante la rifinitura della settimana scorsa ha accusato qualche problemino),  Beretta ( sta recuperando dall’infortunio alla nona costola).

Si spera invece di avere a disposizione Amodio, il quale nell’ultima seduta di allenamento ha effettuato un lavoro differenziato. Giovedì, il centrocampista, aveva lasciato anzitempo il campo a causa di una dolenzia al costato. L’uruguaiano, che sta va giocando con continuità, era diventato una pedina inamovibile sulla scacchiera della squadra giallorossa, ma Lerda è meno preoccupato rispetto a quando si è insediato sulla panchina leccese perché oggi se non ha problemi di abbondanza poco ci manca.

La notizia più bella è quella riguardante Miccoli. Il capitano ha recuperato ed è pronto a riprendersi il posto in squadra. Sin dalle prime sedute di allenamento settimanali l’attaccante ha mandalo segnali chiari al tecnico giallorosso, il quale però non è stato altrettanto chiaro sul suo possibile impiego. Ad oggi la linea offensiva più probabile potrebbe essere formata da Ferreira Pinto o Melara, Bogliacino e Doumbia alle spalle di Zigoni.

Sono diverse le soluzioni tattiche che Lerda potrà adottare. Potrebbe anche decidere di schierare la squadra con il 4-3-1-2. Da tenere in considerazione la nuova disponibilità  di Sacilotto. Se Amodio non dovesse dare precise garanzie, il play davanti alla difesa potrebbe essere Parfait con Sacilotto, Salvi e Papini in lizza per due maglie.

Lerda insomma può benissimo trovare equilibrio e qualità con i calciatori a disposizione.

La  difesa conterà sulla linea davanti a Bleve quattro calciatori: il tecnico giallorosso confermerà quasi certamente gli stessi scelti per la partita di Ascoli: D’Ambrosio, Diniz, Martinez e Lopez.

Il Lecce che insegue la prima vittoria casalinga in campionato affronterà il Viareggio ancora a digiuno di successi. La squadra toscana per dare una sterzata decisiva al ruolino fin qui condito solo da sei pareggi e tre sconfitte ha sollevato dall’incarico il tecnico leccese Roberto Miggiano e affidato la squadra a Cristiano Lucarelli, ex attaccante del Lecce dal 1999 al 2001. In giallorosso Lucarelli ha collezionato 59 presenze realizzando 27 gol.