Sciopero dei bancari, angoscia per i dipendenti MPS

Dopo 13 anni i lavoratori delle banche tornano a scioperare. Lo sciopero è stato proclamato contro la disdetta anticipata e unilaterale da parte dell'Abi (Associazione bancaria italiana). Intanto, continua l'angoscia degli esternalizzati di Mps

MPS: NOMURA, DA MUSSARI E CDA OK AD 'ALEXANDRIA'

LECCE- Dopo 13 anni i lavoratori delle banche tornano a scioperare. Lo sciopero è stato proclamato contro la disdetta anticipata e unilaterale da parte dell’Abi (Associazione bancaria italiana) del contratto collettivo, accordo che riguarda oltre 309 mila persone e la cui scadenza era prevista nel giugno 2014.

I dipendenti non si sentono tutelati e vogliono vederci chiaro sul loro futuro. Situazione ancora più difficile quella dei dipendenti della Monte dei Paschi di Siena: a Lecce ne verranno esternalizzati 182 e per ora non esiste alcuna garanzia.

Nella puntata di  Open, programma condotto dal direttore Gaetano Gorgoni, che andrà in onda questa sera alle 21,30, affronteremo tutti questi argomenti con i rappresentanti dei sindacati che hanno firmato l’accordo con Mps e anche con la Cgil, che si è rifiutata di firmarlo.  Durante la puntata ascolteremo anche l’appello dei dipendenti Mps alla politica.